Riforma del terzo settore

La Riforma del Terzo settore rappresenta una fondamentale novità per le associazioni e gli altri enti non profit operanti nel panorama italiano.
Era infatti da almeno 20 anni che non veniva approvata una normativa così importante nell'ambito del Terzo settore e che potenzialmente interesserà tutte le associazioni.
Il percorso della Riforma è comunque oggi tutt'altro che concluso: pur essendo entrato in vigore (il 3 agosto 2017) il Codice del Terzo settore, devono ancora essere approvati una serie di decreti ministeriali fondamentali per attuare pienamente le previsioni della Riforma.

 

Nelle sezioni che seguono potete trovare gli statuti fac-simile di ODV, APS ed ETS generico (in forma associativa) al fine di permettere alle ODV, APS ed Onlus ad oggi iscritte nei registri di riferimento di adeguare lo statuto entro la scadenza del 31 ottobre 2020 (termine prorogato a seguito del Decreto Legge 18/2020).

 

Si possono inoltre trovare i principali testi normativi di cui la Riforma si compone, oltre che materiali di approfondimento relativi alle singole parti di essa e rimandi ad alcuni dei principali siti nazionali di informazione sul tema, in modo da poter rimanere aggiornati sugli sviluppi e sull'attuazione della Riforma passo dopo passo.

Per restare aggiornati vi consigliamo di iscrivervi alla nostra newsletter, nella quale proponiamo periodicamente le ultime novità sulla Riforma: QUI IL LINK PER L'ISCRIZIONE 

Gli Statuti fac-simile

In questa fase transitoria della Riforma del Terzo settore, in cui il Registro unico nazionale del Terzo settore (RUNTS) non è ancora stato istituito, le organizzazioni di volontariato (ODV), le associazioni di promozione sociale (APS) e le Onlus, iscritte nei rispettivi registri, sono chiamate a modificare i propri statuti ed adeguarli alle nuove disposizioni del Codice del Terzo settore entro il 31 ottobre 2020 (termine prorogato a seguito del Decreto Legge 18/2020).

Nonostante la Circolare del Ministero del Lavoro n.13 del 31 maggio 2019 e la risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n.89/E del 25 ottobre 2019 abbiano chiarito come tale termine non sia un termine tassativo, nel senso che dal suo mancato rispetto non sarebbero collegate conseguenze automatiche per gli enti né di tipo civilistico nè di tipo fiscale, il consiglio per le ODV, le APS e le Onlus che ancora non abbiano modificato i loro statuti rimane comunque quello di farlo entro il termine del 31 ottobre 2020, anche per mettersi nella migliore condizione nel momento in cui il RUNTS sarà operativo. 

 

Le associazioni e gli enti che ad oggi non rientrano nei registri appena menzionati non sono invece soggetti al termine del 31 ottobre 2020; dovranno comunque anch'esse porsi la questione se entrare o meno nel Terzo settore, e lo dovranno fare soprattutto in relazione ai possibili vantaggi fiscali che avrebbero se ottenessero la qualifica di ETS.

 

In questa sezione è possibile consultare e scaricare gli statuti fac-simile di ODV, APS ed ETS generico (in forma associativa) non dotati di personalità giuridica, adeguati alle previsioni del Codice del Terzo settore, del Decreto correttivo e della Circolare del Ministero del Lavoro n.20 del 27 dicembre 2018. 

Gli statuti sono stati redatti in collaborazione con la Provincia autonoma di Trento (Ufficio Accreditamento, Affidamento e Relazione con il Terzo settore).

Gli statuti di ODV, APS ed ETS generico si dividono in base al fatto che il Presidente sia eletto direttamente dall'Assemblea degli associati o sia nominato all'interno del Consiglio Direttivo, di modo che l'organizzazione possa scegliere la modalità che preferisce.

E' fondamentale sottolineare come i modelli di statuto presenti sul sito rappresentino dei FAC-SIMILE, i quali devono essere anzitutto letti e compresi da parte dell’organizzazione che li voglia utilizzare, e debbano di conseguenza essere “personalizzati” in base alle esigenze concrete dell’ente.

Si consiglia comunque di leggere preliminarmente la "Guida alla compilazione dello statuto", che si trova anch'essa fra i materiali scaricabili.

 

E' inoltre possibile consultare e scaricare altro materiale utile nella procedura di modifica dello statuto, quali ad esempio i fac-simile di verbale del Consiglio Direttivo e di Assemblea (in seduta straordinaria) in cui si approvano le modifiche.

Si consiglia, laddove possibile, di procedere alla modifica dello statuto utilizzando l’assemblea straordinaria (quindi con le maggioranze previste per essa dagli attuali statuti delle organizzazioni), prendendo come base lo statuto fac-simile presente sul nostro sito. È utile sottolineare il fatto che qualora si intenda utilizzare il nostro fac-simile l’assemblea per la modifica dovrà necessariamente essere straordinaria e non potrà essere ordinaria.

I fac-simile di verbali presenti in questa sezione sono utilizzabili:

  • dalle ODV e dalle APS ad oggi iscritte nei rispettivi registri, che modificano lo statuto al fine di mantenere la stessa qualifica di partenza; 
  • dalle Onlus, iscritte all'Anagrafe unica dell'Agenzia delle Entrate (anch'esse soggette per legge al termine del 30 giugno 2020), che si adeguano sospendendo l'efficacia del nuovo statuto all'entrata in vigore della parte fiscale della Riforma (ex art.104, c.2, del Codice del Terzo settore), e continuando nel frattempo ad applicare lo statuto attuale adeguato alla normativa Onlus (cosiddetto "doppio statuto").

I modelli di verbale si dividono sulla base del fatto che in alcuni è previsto come unico punto all'ordine del giorno solamente la modifica statutaria, in altri oltre alla modifica dello statuto è prevista anche l'approvazione del bilancio di esercizio: è infatti possibile, in un'unica assemblea (svolta in seduta sia ordinaria che straordinaria), deliberare su entrambi gli oggetti.

Anche per quanto riguarda i verbali, si sottolinea il fatto che si tratta di FAC-SIMILE, i quali forniscono uno schema base per la redazione del verbale, ma devono sempre essere letti e completati da parte dell'organizzazione. 

Si consiglia comunque di leggere preliminarmente la "Guida alla compilazione dei verbali", che si trova anch'essa fra i materiali scaricabili.

 

Per consultare e scaricare gli statuti fac-simile e gli altri materiali di questa sezione, si richiede la registrazione alla nostra AREA RISERVATA.

Notizie e materiali utili

Qui di seguito una raccolta delle newsletter sulla Riforma curate da noi, divise fra:

  • gli "Speciali Riforma", che offrono una panoramica generale delle più importanti novità introdotte dal Codice del Terzo settore; 
  • le "Ultime news sulla Riforma", le quali vanno a commentare i fatti più importanti relativi all'attuazione della nuova normativa dal 3 agosto 2017 (data di entrata in vigore del Codice del Terzo settore) ad oggi.

 

Per consultare e scaricare il materiale presente in questa sezione si richiede la registrazione alla nostra AREA RISERVATA.

Normativa

In questa sezione è possibile consultare i principali documenti legislativi e di prassi che compongono la Riforma del Terzo settore.
Oltre alla Legge delega 106/2016, è possibile visionare il testo del Codice del Terzo settore (Decreto legislativo 117 del 2017, vero fulcro della Riforma) aggiornato ed integrato con le modifiche che vi sono state apportate recentemente; è inoltre possibile scaricare anche il Decreto relativo all'impresa sociale (Decreto legislativo 112 del 2017, aggiornato con le ultime modifiche) e quello relativo al 5x1000 (Decreto legislativo 111 del 2017).

Per quanto riguarda i documenti di prassi, è possibile scaricare le principali circolari ministeriali relative all'attuazione del Codice del Terzo settore.

Tutorial

MEGLIO SAPERLO... è il nostro format che vuole fornire contenuti e strumenti utili al mondo del volontariato e del Terzo settore. Lo facciamo attraverso delle pillole video, costruite con i nostri collaboratori, esperti in diversi ambiti che possono far crescere le organizzazioni non profit.

I video tutorial di questa sezione approfondiscono temi e questioni legate alla Riforma del Terzo settore, e sono curati da Nataniele Gennari, Luca Gori e Paolo Pesticcio.

Principali siti di riferimento

Qui è infine possibile consultare alcuni fra i principali siti di informazione sulla Riforma presenti a livello nazionale, con cui rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità.

Riforma del terzo settore
  • Gli Statuti fac-simile
  • Notizie e materiali utili
  • Normativa
  • Tutorial
  • Principali siti di riferimento