Terzo settore, gli enti “possono avvalersi” del regime forfettario

Uno dei fondamentali interrogativi per le organizzazioni di volontariato (Odv) le associazioni di promozione (Aps) che svolgono o intendono svolgere una parte della loro attività in forma commerciale (con conseguente titolarità di partita Iva) riguarda la possibilità, a seguito dell’entrata in vigore il 1° gennaio scorso del decreto legge n. 146 del 2021, di continuare ad utilizzare il precedente regime fiscale o debbano obbligatoriamente optare per il regime forfettario dei contribuenti minimi.

 

Fra i chiarimenti forniti uno ha riguardato proprio il tema in oggetto: il Ministero ha precisato come le organizzazioni di volontariato e le associazioni di promozione, a partire dal 1° gennaio 2024, “possano avvalersi” del regime forfettario dei contribuenti minimi.

 

Continua a leggere su Cantiere Terzo Settore

 

 

 

 

 

 

 

Foto di Recha Oktaviani su Unsplash

Pubblicato il: 31/01/2024