+++ PROGETTI CHE CONTRASTANO LA POVERTÀ - più di 270 MILA Euro per le Associazioni +++

C'è ancora poco tempo (fino al 28 novembre!) per partecipare a questo bando contro la povertà (QUI tutte le info), se siete un Organizzazione di volontariato o un Associazione di promozione sociale affrettatevi! 

Tale bando rappresenta l’attuazione degli articoli 72 e 73 del Codice del Terzo settore, i quali prevedono l’istituzione di un fondo ministeriale per il finanziamento di progetti e attività di interesse generale promossi da ODV e APS. 

 

Si tratta di un bando che disciplina l’assegnazione ed erogazione di risorse finanziare a copertura delle spese per la realizzazione di iniziative di cittadinanza attiva e progetti utili alla collettività, da attivare in favore di uno dei componenti dei nuclei familiari beneficiari delle misure di contrasto alla povertà nazionali e locali, residenti nel territorio della Provincia autonoma di Trento. Tali iniziative devono favorire l’inclusione sociale, la conoscenza e appartenenza al territorio, l’impegno attivo in funzioni di cura e valorizzazione dei beni comuni e nel contempo sperimentare attività di sostegno e potenziamento delle competenze personali spendibili anche nel mondo del lavoro.

 

Al fine di coinvolgere in modo omogeneo il territorio della Provincia di Trento ed intercettare i bisogni di tutti i beneficiari delle misure di contrasto alla povertà, nazionali e locali, gli ambiti territoriali in cui dovranno essere sviluppate e realizzate le iniziative ed i progetti coincidono con i territori delle Comunità della Provincia autonoma di Trento e del Comune di Rovereto rispetto ai quali i soggetti proponenti dovranno dedicare una specifica proposta progettuale.

 

Le risorse finanziarie che saranno erogate, per l’importo complessivo di Euro 274.512,23, sono riconosciute a titolo di rimborso delle spese sostenute e documentate per la realizzazione delle attività progettuali previste da questo bando, previa sottoscrizione di apposita Convenzione tra la Provincia autonoma di Trento (di seguito P.A.T.) ed il soggetto proponente per la disciplina dei rapporti giuridici e finanziari.

 

Beneficiari e requisiti:

Sono considerati destinatari della progettazione i componenti dei nuclei familiari, residenti nel territorio della Provincia autonoma di Trento, beneficiari delle misure nazionali e locali di contrasto alla povertà che risultino:

  • disoccupati o non coinvolti in percorsi per l’acquisizione dei pre-requisiti lavorativi o in iniziative di politica attiva o attivazione concordati con l’Agenzia del Lavoro che, sulla base della profilazione svolta ai sensi dell’art. 18, comma 1 lett. a) del Decreto Legislativo 14 settembre 2015, n. 150, sono considerati meno occupabili e quindi maggiormente distanti del mercato del lavoro;
  • non impegnati in attività di cittadinanza attiva promossi da Enti locali o Enti del terzo settore ovvero in altre attività analoghe;
  • in carico ai Servizi sociali territoriali o comunque identificati dalle strutture competenti in materia di politiche del lavoro.

 

Soggetti ammissibili:

Il Capofila ed i Partner devono essere Organizzazioni di volontariato iscritte, da almeno sei mesi, all’Albo previsto dall’art. 3 della legge provinciale 13 febbraio 1992, n.8 e Associazioni di promozione sociale iscritte, da almeno sei mesi, nel registro previsto dall’art.3 bis della legge provinciale 13 febbraio 1992, n.8 , con sede legale nel territorio della Provincia autonoma di Trento.

 

SCARICA QUI IL BANDO

 

 

Pubblicato il: 06/11/2019
IN PRIMO PIANO
+ Carica vecchie