Come attivare una comunità di pratica per valutare l'impatto sociale

Un corso che mette al centro la valutazione di impatto di interventi, progetti, servizi, ovvero l'insieme azioni di ricerca volte a prefigurare e/o a rilevare gli esiti di scelte, attività, collaborazioni di servizi svolti da organizzazioni nonprofit, enti o istituzioni pubbliche, imprese, partnership o reti aggreganti. La valutazione di impatto rileva, descrive e valuta, in modo appropriato, l’influenza e gli effetti sociali di iniziative sui contesti di pertinenza. Ragionare di valutazione di impatto può comportare assumere un focus marcatamente orientato agli aspetti sociali o ampliare lo sguardo a diverse dimensioni (economiche, culturali, sociali, ambientali) e ai loro intrecci rispetto ad un determinato ecosistema territoriale. Il laboratorio ​Attivare una comunità di pratica per la valutazione di impatto è un’opportunità per condividere saperi e dubbi, conoscenze e esperienze, per sviluppare insieme competenze e guidati dal ​Canvas per promuovere una comunità di apprendimento​, prefigurare una possibilità di collaborazione per sperimentare approcci nel campo della valutazione di impatto.

 

Obiettivi:

- Costruire una ​cornice/mappa ​per orientarsi nel dibattito sulla valutazione di impatto, concreta ​(connessa cioè a progetti, iniziative, attività in fase di ideazione o già in corso), e abilitante ​(capace di attivare le persone coinvolte con un approccio progressivo).

- Identificare ​elementi/aspetti comuni ed ​elementi specifici riferiti ai progetti, iniziative, attività, da considerare nell’impianto della valutazione di impatto e nella identificazioni di indicatori.

- Delineare/concordare ​possibili forme di collaborazione per scambiare conoscenze, metodologie e strumenti nell’ambito della valutazione di impatto, attivando una comunità di pratica in grado di mettere in circolo soluzioni e offrire supporto nei processi di valutazione di impatto.

- Comunità di pratica che si impegna sulla valutazione di impatto degli ​interventi granulari che contribuiscono alla costruzione del Welfare comunitario e che si fanno maggiormente impattanti se si raccordano, monitorano, valutano e apprendono dalle esperienze individuali e dai progetti in partnership.

 

Contenuti:

Venerdì 8 novembre 2019 ore 14:00 - 19:00

Focus sulle coordinate per la valutazione di impatto

- Presentazione delle persone che partecipano al laboratorio e delle attività/esperienze progettuali che verranno considerate.

- I riferimenti teorici: la teoria del cambiamento, gli approcci praticabili per effettuare valutazioni di impatto, la logica della costruzione di una comunità di pratica.

- Le coordinate di impatto esplicite e implicite contenute nelle esperienze progettuali portate dalle persone che partecipano al laboratorio.

 

Sabato 9 novembre ore 09:00 - 17:30

Focus sulle esperienze dei partecipanti da valutare

- Impianto della valutazione: modalità, strumenti, fasi di lavoro.

- Lavoro in sottogruppi alla costruzione di schemi concreti per valutare gli impatti dei progetti portati nel laboratorio.

- Presentazione intermedia in plenaria per raccogliere elementi e continuare a lavorare.

- Di nuovo lavoro in gruppi per precisare le proposte e gli impianti logici e pratici per sviluppare valutazione di impatto.

 

Focus sugli apprendimenti

Presentazione dei risultati esito delle riflessioni sviluppata dai gruppi di lavoro.

- Identificazione di elementi comuni e distintivi in termini di aree di osservazione e di approcci metodologici.

- Accordi di collaborazione per innescare e promuovere una comunità di pratica che lavori sulla valutazione di impatto (ex-ante ed ex-post).

 

Quando e dove:

Venerdì 8 novembre ore 14:00 - 19:00

Sabato 9 novembre ore 09:00 - 17:30

Nella sede di Non Profit Network - Centro Servizi Volontariato in via Lunelli 4 - Trento

 

Per chi:

Il percorso si rivolge a coloro che nelle associazioni trentine di volontariato e nelle organizzazioni del terzo settore si occupano o intendono occuparsi di progettazione sociale in partnership. Come: Il laboratorio prevede un’introduzione e un necessario inquadramento teorico essenziale, il confronto a partire dalle esperienze, alcuni strumenti operativi, link utili per approfondire, project work. Si alterneranno sessioni di lavoro in piccoli gruppi e sessioni in plenaria. Si utilizzeranno tecniche e strumenti per il lavoro e la scrittura collaborativa.

 

Con chi:

- Marco Cau​. Agente di sviluppo locale, socio di Pares. caumarco@gmail.com | ​www.caublog.com​

- Graziano Maino​. Consulente per le organizzazioni, socio di Pares. mainograz@gmail.com | ​www.mainograz.com​

 

Per iscriversi:

É obbligatorio compilare QUESTO MODULO ONLINE entro giovedi 31 ottobre 2019. Il corso è aperto ad un massimo di 20 iscritti; non verranno prese in considerazione candidature oltre la data indicata sopra. Il costo di iscrizione è di 40,00 Euro, che includono: il pranzo e i coffee break. La quota è da versare dopo la conferma di iscrizione, che verrà comunicata via email.

 

Per informazione:

Mirella Maturo tel. 0461/916604 - mail progettazione@volontariatotrentino.it

 

Pubblicato il: 01/10/2019
IN PRIMO PIANO
+ Carica vecchie