Bando Energie di comunità - seconda edizione

È stato pubblicato il nuovo bando "Energie di Comunità" promosso da ITASolidale con la quale abbiamo collaborato tramite Svolta insieme a Solidea onlus per sostenere e accompagnare gli Enti di Terzo Settore nello sviluppo di progetti innovativi sui temi delle nuove fragilità post pandemia.

 

La pandemia di Covid-19 ha colpito duramente il nostro Paese. Sono emersi nuovi bisogni sociali, in particolare legati alle “nuove fragilità”. Tra queste vediamo le nuove solitudini e le nuove forme di povertà, l'aumento della povertà economica e alimentare, la crisi nel sistema delle cure territoriali, la povertà educativa e l’emergenza climatica. In prima fila, per dare risposte a questi bisogni, ci sono gli enti di Terzo Settore che da sempre operano a favore di persone in difficoltà.

 

Obiettivi specifici

  • trovare soluzioni ai problemi legati alle nuove fragilità causate dalla pandemia;
  • rafforzare le competenze degli ETS nell’ambito della raccolta fondi attraverso il volontariato di competenza;
  • esprimere il valore della presenza di una mutua sulle comunità.

 

Risorse economiche & cofinanziamento

ITASolidale, ente erogatore del bando, mette a disposizione 35.000€.

Tale contributo:

  • viene erogato nella misura del 50% a fondo perduto per ogni progetto, per completare la raccolta fondi promossa sulla piattaforma di crowdfunding, a condizione che l’ente beneficiario abbia raggiunto almeno il 50% delle risorse necessarie indicate;
  • non potrà essere comunque superiore a 5.000€ per singolo progetto; il budget massimo di ciascun progetto potrà quindi essere di 10.000€;
  • i progetti che raccoglieranno interamente la cifra attraverso la piattaforma di crowdfunding beneficeranno comunque del contributo di ITASolidale, ma dovranno rendicontare l’eventuale “over funding” come di seguito specificato.

 

Requisiti degli enti che possono partecipare al bando

  1. requisito soggettivo: possono partecipare onlus, organizzazioni di volontariato (ODV) cooperative sociali, associazioni di promozione sociale (APS), enti non governativi (ONG);
  2. requisito territoriale: enti che hanno sede in Italia;
  3. requisito oggettivo: enti che rivolgono la propria attività prevalentemente a persone svantaggiate in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali familiari o comunque negli ambiti previsti dal d.lgs. 460/97.

 

Scadenza: 20 dicembre 2021

 

SCOPRI COME PARTECIPARE

Pubblicato il: 17/11/2021