CO-PROGETTAZIONE PUBBLICO-ETS: REGOLE E STRUMENTI NECESSARI

Come arrivare preparati ad un tavolo di co progettazione pubblico privato

L’art. 55 del Codice del Terzo Settore sembra rilanciare il coinvolgimento degli Enti del Terzo Settore (ETS) fin dalle fasi di programmazione e di progettazione e non solo nella fase di gestione di iniziative, interventi e progettualità per il tramite di convenzioni. Un aspetto interessante che apre a nuove frontiere di cooperazione pubblico-ETS e che quindi richiede nuovi strumenti al personale coinvolto di ambo le parti.

Si tratta di un enorme passo in avanti che implica l’assunzione da parte degli ETS di una consapevolezza, peraltro non scontata, del proprio ruolo e delle opportunità per esercitarlo al meglio, sempre in ottica di generazione di impatto positivo sul territorio.

Il corso -proposto dall’ufficio Svolta- vuole valorizzare il ruolo degli ETS in quanto antenne di bisogni e di risorse del territorio, oltre che di costruttori di servizi, e vuole farlo aumentando le competenze necessarie per agire su un tavolo di coprogettazione con il pubblico. Attraverso un mix tra teoria e simulazioni pratiche, il corso permetterà quindi di portarsi a casa una conoscenza delle regole chiave e degli strumenti utili per essere changemaker una volta ai tavoli di co-programmazione e di co-progettazione.

 

OBIETTIVI

  • Conoscere approfonditamente i principi, i requisiti essenziali e gli elementi strutturali delle fasi di coprogrammazione e coprogettazione.
  • Comprendere le dinamiche di coprogettazione condivisa tra Amministrazione Pubblica e ETS.
  • Fare propri alcuni strumenti e approcci mentali utili alla valorizzazione delle organizzazioni, compresa la propria, presenti ai tavoli di coprogrammazione e coprogettazione.

 

CONTENUTI

Modulo 1

  • Articolo 55 Codice del terzo settore: come funziona la riforma e i punti da tenere d’occhio
  • Il ruolo cruciale degli ETS nel processo di coprogrammazione e in quello di coprogettazione

Modulo 2

  • Il tavolo di coprogettazione ideale: dall'ingaggio, agli output e outcome desiderati
  • Presentazione di casi studio
  • Simulazione laboratoriale di un tavolo di coprogettazione con strumenti e metodi ad hoc
  • Le regole da seguire

 

QUANDO E DOVE

L’iniziativa si compone di due incontri, nelle date e con l’orario seguente:

Venerdì 15 ottobre 2021 dalle 9.00 alle 18.00

Sabato 16 ottobre 2021 dalle 9.00 alle 13.00

Il corso si terrà presso la sala conferenza della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento via Calepina 1 - 38122 Trento (TN).

 

PER CHI?

L’iniziativa è gratuita e aperta ad un massimo di 30 partecipanti. Possono partecipare volontari e operatori delle associazioni e gli ETS del territorio e personale dell’amministrazione pubblica.

I partecipanti potranno accedere alla sede del corso solo se in possesso di green pass.

 

COME?

Pensiamo che il miglior modo di imparare sia fare, sbagliare, e rifare. Per questo il corso adotta l’approccio del learning by doing, dedicando ampio spazio alla realizzazione di simulazione pratiche guidate dai docenti. Verranno proposte anche lezioni frontali sui temi del corso e saranno presentati casi studio ed esempi per imparare dalle pratiche buone.

 

CON CHI?

Chiara Sponza

Chiara Sponza è una progettista di servizi e processi. Da circa tre anni si occupa di progettazione di processi partecipativi e di relazioni di prossimità con il territorio, collaborando come designer e project manager con la Fondazione per l'Innovazione Urbana di Bologna. Laureata in architettura al Politecnico di Torino nel 2015, ha conseguito la laurea magistrale in Advanced Design dei servizi per l'ambiente costruito presso l'Università di Bologna nel 2018.

Claudia Balocchini

Claudia è avvocato e associata junior dello studio legale Sarti Colombo e Associati di Firenze. Oltre alla consulenza per società ed enti non profit in materia di costituzione, modifiche statutarie, governance, contrattualistica e pianificazione fiscale, si occupa anche di fundraising e project management per le organizzazioni culturali. Dall’Aprile 2021 invia la newsletter Gettoni per il Terzo Settore per informare in modo il più possibile semplice e sintetico sulla riforma in corso.

Guglielmo Apolloni

Guglielmo è un Designer e Imprenditore Sociale. Come Designer lavora in Italia e all’estero con diverse realtà progettando e facilitando processi di co-progettazione. Come imprenditore sociale ha co-fondato School Raising, la prima piattaforma italiana di crowdfunding per finanziare progetti scolastici, e Mitosis, co-working e event space Berlinese.

 

MODALITÀ DI ISCRIZIONE E COSTI

Il corso è gratuito ed e possibile iscriversi tramite l’area riservata di CSV Trentino.

 

CONTATTI
Giovanna Galeaz

formazione@volontariatotrentino.it

0461 916604

 

Ufficio Svolta

progetti@ufficiosvolta.it

3534121810

 

Dal 15/10/2021
Ore 09:00
-
Al 16/10/2021
Ore 13:00