TU COSA CI METTI?

Ritorna giovedì 18 maggio  l'evento TU COSA CI METTI? momento di chiusura e di restituzione alla cittadinanza del progetto Scuola e Volontariato” che vedrà la partecipazione di circa 150 studenti di diversi Istituti superiori trentini che negli scorsi mesi si sono attivati come volontari. Si tratta di un progetto di Non Profit Network – CSV Trentino, in collaborazione con l’associazione di volontariato internazionale Mlal Trentino Onlus e con il patrocinio della Provincia Autonoma di Trento. Tale progetto ha l’obiettivo di promuovere la cultura del volontariato e del non-profit all’interno del sistema scolastico provinciale. Negli ultimi anni ha permesso a più di 2.000 studenti di circa 20 istituti superiori del Trentino di entrare direttamente in contatto con le associazioni ed enti del territorio, con l’obiettivo di rafforzare il senso civico dei giovani cittadini.

 

La mattinata si articolerà in diversi momenti dedicati all’importanza del volontariato giovanile, sia con rappresentati delle istituzioni pubbliche, come l’assessora del Comune di Trento Chiara Maule, sia con pause di intrattenimento artistico curate dagli artisti della Scuola di Circo “Bolla di Sapone”. Naturalmente, ci sarà anche spazio per la voce diretta dei giovani studenti che hanno partecipato al progetto, una parte dei quali ha reso possibile il Social Day, percorso di cittadinanza attiva sulla solidarietà internazionale promosso da Mlal Trentino Onlus. L’iniziativa, oltre ad una prima parte teorica, ha visto gli studenti lavorare, per una giornata, e devolvere lo “stipendio” al progetto di grande valenza sociale “Haiti verde - per combattere la malnutrizione in Haiti con gli orti scolastici”.

 

Tra gli ospiti d’eccezione ci sarà Melania Corradini, campionessa di sci e una delle atlete paralimpiche azzurre più rappresentative d’Italia: “Essendo nata senza il braccio sinistro, per me è sempre stato normale fare qualsiasi cosa in modo naturale”. Si presenta così Melania, che disabile non si è mai sentita! Questo grazie ai genitori che, già da quando era piccolissima, l’hanno messa sugli sci, nonostante in molti avessero provato a scoraggiarli. Con lei parleremo della sua storia, di sport e di cittadinanza attiva, rispondendo alle domande degli studenti.

 

Interverrà poi Fabrzio Pedron, educatore e animatore sempre a contatto con il mondo giovanile; lui è stato nella sua infanzia, un bimbo in affido ed oggi, è un operatore di comunità per minori all'interno di un progetto per il supporto alle famiglie d'origine degli affidati. Con lui parleremo di volontariato, di partecipazione civica e dell’importanza di essere cittadini attivi e consapevoli, in grado di intervenire direttamente nelle questioni sociali per poter dare un contributo significativo nelle proprie comunità e per i giovani in difficoltà.

 

L'evento si terrà giovedì 18 maggio, a partire dalle ore 10,00,  nella Sala Circoscrizione Oltrefersina, via clarina 2/1 - Trento. 
 
Pubblicato il: 17/05/2017
IN PRIMO PIANO
+ Carica vecchie