Radio Memoriæ: volti di pace per la seconda edizione

Un’occasione per approfondire la conoscenza di donne e uomini che si sono impegnati per la pace, ma anche un percorso formativo stimolante rivolto ai giovani.

Radio memoriæ - Volti di pace è un progetto rivolto ad un gruppo di 25 giovani che saranno accompagnati da esperti e giornalisti nella scoperta delle storie e del vissuto di uomini e donne che si sono battuti per i diritti, la pace e la giustizia. Grazie a un percorso formativo strutturato ad hoc i partecipanti realizzeranno una trasmissione radiofonica e materiale grafico per veicolare un potente messaggio di pace e impegno.
Il progetto mira a fornire un’esperienza di formazione e di crescita personale che sia piacevole e stimolante. Si darà spazio alla storia intesa come approfondimento di contenuti e come metodo di ricerca, per poi passare alla di scrittura di testi, storytellling, realizzazione di immagini e prodotti grafici e al contempo ai diversi linguaggi giornalistici con particolare attenzione a quello destinato al graphic journalism e alla radio.
L’iniziativa partirà a dicembre con una formazione residenziale, ricca di incontri formativi con giornalisti, artisti, autori e tecnici. In seguito i partecipanti, con il supporto di tutor ed esperti, svilupperanno un lavoro di raccolta di informazioni, dati e suggestioni per realizzare i prodotti grafici e i contenuti delle puntate radiofoniche. La messa in onda e la presentazione pubblica dei risultati progettuali avverrà il 25 aprile 2018; una data significativa per celebrare la libertà e la resistenza alla guerra.

Radio memoriæ - Volti di pace non vuole essere solo un percorso formativo, ma un laboratorio per stimolare il pensiero critico dei giovani e la loro consapevolezza di fronte a tematiche complesse e profondamente attuali. 
Gli interessati potranno candidarsi entro il 10 novembre compilando il seguente modulo d’iscrizione.

Il progetto è realizzato con il contributo della Fondazione Caritro, l’Ufficio Politiche Giovanili della Provincia autonoma di Trento, il Comune di Trento, Non Profit Network- CSV Trentino, ACLI Trentine, Associazione 46° Parallelo, Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani, Unione Scienziati per il Disarmo (USPID) e i partner tecnici Studio d’Arte Andromeda, Radio TrentinoInBlu e SanbaRadio.

Per informazioni:
radiomemoriae@gmail.com
0461.213176
radiomemoriae.wordpress.com

 

 

Pubblicato il: 12/09/2017
IN PRIMO PIANO
+ Carica vecchie