PENSIAMOCI. La solidarietà internazionale ci fa bene

È lo slogan della nuova campagna di comunicazione sociale ideata durante la seconda edizione di MVV - Make Volunteering Visible, un progetto di Non Profit Network - CSV Trentino, Centro per la Cooperazione Internazionale e Comune di Trento - Politiche Giovanili.


MVV ha previsto un percorso formativo laboratoriale a cui hanno partecipato una ventina di iscritti fra referenti della comunicazione di organizzazioni non profit, studenti universitari, volontari e giovani che, per ragioni personali o professionali, volevano rafforzare le proprie competenze comunicative. Il percorso è stato condotto da esperti e professionisti affermati ed è stata un’occasione per seguire il processo e contribuire alla costruzione di una vera e propria campagna di comunicazione sociale. Il tema su cui si è lavorato è stato quello della solidarietà internazionale, con l’obiettivo di sollecitare l’attenzione dell’opinione pubblica e la partecipazione civica.  
  

Questo perché viviamo in un mondo interconnesso e interdipendente, sono globali le sfide che ogni giorno arrivano fino a casa nostra: cambiamenti climatici, migrazioni, crisi idriche, etc. Chiudersi all’interno delle mura domestiche o tra le proprie montagne ci illude di poter rimanere indenni a quanto succede nel mondo. Proteggere il nostro mondo evitando le “contaminazioni” non è certo il modo migliore di affrontare un momento storico così difficile come quello che stiamo vivendo, in cui, ad esempio, si ergono muri a difesa da chi scappa da guerra e miseria. Ma c’è una cosa che ci fa bene: guardare oltre il nostro recinto, impegnarsi in relazioni con chi è distante da noi e scoprire che quello che crediamo essere aiuto verso chi ha più bisogno è in realtà occasione di apprendimento reciproco.
 

La solidarietà internazionale ci fa bene perché ci permette di arricchire noi e le nostre comunità. Perché ci aiuta a sentirci responsabili del mondo e delle nostre azioni, a vivere in maniera più consapevole e solidale.


Pensiamoci.

 


L’illustrazione è di Federica Bordoni, aka Febò, che ha anche impaginato il lettering con la collaborazione di Matteo Riva.

Lo spot radio è di Michelangelo Felicetti di Radio Dolomiti.

Il video è di Jump Cut.

 


Alcune considerazioni di chi ha partecipato a MVV:


"Il percorso formativo Make Volunteering Visible ha permesso ai partecipanti di imparare per poi mettersi in gioco nella creazione di una campagna comunicativa che trasmettesse a quante più persone l’importanza della solidarietà internazionale. Quest’esperienza ci ha dato l’opportunità di esprimerci e di concretizzare quella che all’inizio era solamente un’idea, sperimentarci in diversi linguaggi comunicativi e avere quindi un ruolo attivo in un percorso che ha dato vita a un risultato di grande impatto sociale."

Giulio
 

“Un corso stimolante ed innovativo per aprire il proprio punto di vista sul mondo che ci circonda. Un modo per confrontarsi, sviluppare un pensiero critico e poter seguire da vicino la realizzazione di una campagna di promozione sociale.”

 Laura

 

“Per me questa esperienza è stata un'occasione importante perché non solo mi ha fatto scoprire un mondo nuovo, ma mi ha anche permesso di confrontarmi con persone che già ne facevano parte e mettermi in gioco per sostenere le mie idee.”
Lorenzo

 

“Il percorso di MVV non è servito solamente ad apprendere le basi della comunicazione sociale. È stato soprattutto una splendida occasione per mettere in discussione le mie idee sulla solidarietà internazionale per poterla promuovere al meglio…”

Irene

 

 

 

MVV è stato possibile grazie a:

Valeria Bonapace - Federica Bordoni - Michela Bortoli - Simone Cargnoni - Sylvie Charbonnier - Lorenzo Di Domenico - Laura Fazzolari - Michelangelo Felicetti - Andreas Fernandez - Giovanna Galeaz - Massimo Giovannini - Federica Graffer - Sara Hussein - Luca Sebastiano Insinga - Daniela Ligas - Teresa Morandini - Pierluigi Musarò - Irene Pizzocri - Elena Povoli - Elisa Pozza - Lorenzo Pupi - Matteo Riva - Cecilia Sartori - Giulio Sensi - Federica Taraboi - Michele Tesolin - Giulio Thiella - Annalia Zambotto - Giovanni Zandonai

Un ulteriore ringraziamento va a:
Associazione Lucicate (Thomas Festi e Lorenzo Viesi)
Associazione Trentino con i Balcani (Serena Vecchietti)
Coordinamento Associazioni per l'Africa della Vallagarina (Mauro Dossi e Maria Grazia Sighele)
Fondazione Fontana (Federica Detassis) 
Gruppo Trentino di Volontariato (Francesca Anzi)

 

Pubblicato il: 25/10/2017
IN PRIMO PIANO
+ Carica vecchie