LA PROGETTAZIONE SOCIALE + SMART

Cosa significa fare progettazione sociale? Qual è il ruolo del progettista? Perché parliamo di progettazione sociale e ICT?

Un mini percorso formativo per fornire gli strumenti base per costruire passo dopo passo un progetto ad impatto sociale con la riscoperta di alcuni strumenti messi a  disposizione dalle ICT. Perché le ICT sono veicoli di informazioni, strumenti che accelerano e semplificano il processo di creazione e condivisione della conoscenza, abilitando le persone a compiere le scelte in maniera più consapevole aiutandole a diventare protagoniste dell’evoluzione (rivoluzione) desiderata.


QUANDO E DOVE

Venerdì 28 settembre 2018 dalle ore 14.00 alle 19.00  

Sabato  29 settembre 2018 dalle ore 9.00 alle ore 17.00

Nella sede di NPN- CSV Trentino in Via Lunelli n. 4 (al 9° piano), Trento.
 

OBIETTIVI

Trasmettere il linguaggio e le skill di base per operare come progettista in ambito sociale; Creare consapevolezza sui potenziali dell’ICT nell’ambito della progettazione sociale.

 

CONTENUTI FONDAMENTALI

Il ciclo del progetto: il PCM

ICT nella progettazione sociale: open data, open source e open knowledge

Strumenti che danno logica e metodo alla progettazione 

Identificazione dell’idea progettuale

Analisi dei problemi e costruzione del partneriato

Open data: dalla mappatura alla creazione degli scenari

Analisi delle strategie

La matrice del QL (Europe Aid)

La pianificazione delle attività

Piattaforme di condivisione: drive, ASANA.

 

PER CHI?

Volontari e responsabili di associazioni di volontariato, tutti coloro che si occupano della progettazione sociale.

 

COME?

I lavori si svolgeranno prevalentemente in forma laboratoriale. E’ prevista una metodologia frontale nella fase esplicativa (processi e contenuti), partecipativa durante le fasi dialogiche in gruppo e in plenaria.

 

CON CHI?

La formazione sarà tenuta da Roberta Ribero, progettista sociale. Ha esperienza nell’ideazione, coordinamento e valutazione di progetti complessi. Ha operato in diversi ambiti di intervento (carcere, disabilità, politiche attive del lavoro, politiche di genere, sviluppo locale, ecc) e su diverse linee di finanziamento (europee, nazionali e regionali, sia pubbliche che private). Negli ultimi anni si occupa di innovazione sociale attraverso due realtà di Milano, www.sociopratiche.org e www.wemake.cc

 

PER ISCRIVERSI

È obbligatorio compilare QUESTO MODULO ONLINEentro il 10 settembre 2018 al seguente link : 

Il percorso è aperto ad un massimo di 20 partecipanti.

Per informazioni:

Mirella Maturo

0461 916604

progettazione@volontariatotrentino.it

 

Pubblicato il: 06/08/2018
IN PRIMO PIANO
+ Carica vecchie